STEMMA GS CAVALLASCA

OBIETTIVI DEL PROGETTO

L’emergenza sanitaria che si è generata come conseguenza della diffusione del virus COVID-19 ha portato ad una serie di provvedimenti che hanno limitato fortemente le possibilità di movimento al di fuori del contesto domestico.

La conseguenza di queste limitazioni ha inciso fortemente sul benessere di bambini e adolescenti, sia sotto il punto di vista dell’incontro sociale tra pari, ma soprattutto ha impedito a molti di praticare una sana attività fisica sia di gioco che di sport. E’ per questa ragione che la nostra associazione intende offrire una possibilità ai bambini e ragazzi nati dal 2014 al 2009 di sperimentare diversi sport e attività motorie con il mantenimento delle misure di distanziamento.

ISCRIZIONI

Il modulo di iscrizione è accessibile sul sito web del Comune di San Fermo della Battaglia alla voce “CENTRO ESTIVO” (aprile allegato centro estivo – Gruppo Sportivo Cavallasca). La quota settimanale è di € 30 (trenta) per il primo figlio e di € 20 (venti) per il secondo da versare a inizio settimana presso la Segreteria che sarà posizionata presso la Palestra Comunale di via Primo Maggio 15 località Cavallasca.

SPAZI A DISPOSIZIONE

Le attività si svolgeranno prevalentemente all’aria aperta tranne in situazioni di caldo eccessivo o in giornate piovose nelle quali saranno spostate nelle aree coperte.

Le aree a disposizione all’aperto sono:

1) campo in erba naturale da calcio di 50 metri per 10

2) campetto in erba sintetica di 30 metri per 70

3) pista di pattinaggio 20 metri per 50

4) parco ombreggiato

5) spazio fronte palestra 25 metri per 40

Le aree a disposizione al coperto sono:

1) palestra di 18 metri per 30

2) soppalco della palestra di 12 metri per 18

3) 2 saloni di Villa Imbonati di 8 metri per 12

4) 1 sala riunioni di Villa Imbonati di 7 metri per 12

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI E COMPOSIZIONE DEI GRUPPI

Le iscrizioni al camp sono su base settimanale. Nell’arco della settimana gli istruttori saranno assegnati stabilmente ai gruppi, e saranno possibilmente assegnati alla stessa tipologia di gruppo anche nelle settimane successive (fatta salva la non disponibilità dell’istruttore in quella settimana) nelle quali comunque potranno cambiare i partecipanti.

Il numero massimo di partecipanti è legato agli spazi disponibili al coperto, in quanto deve essere garantita la continuità del servizio anche in caso di maltempo.

Quindi il numero massimo di partecipanti che abbiamo calcolato sulla base dei metri quadri utilizzabili al coperto è pari a 70 (settanta). Questo numero deriva dal numero di metri quadri che devono essere resi disponibili a ciascun bambino per consentire sia il distanziamento ma anche il movimento per svolgere attività fisica.

Saranno costituiti pertanto 5 (cinque) gruppi di bambini nati nel 2014, 2013, 2012, 2011, 2010, 2009 ciascuno di 14 (quattordici) bambini. Ciascuna annata verrà poi divisa in due sottogruppi di 7 (sette) bambini, in accordo con le linee guida emesse dal Dipartimento per le politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio Dei Ministri del 13 Maggio 2020.

Il G.S. garantisce un’attività ludico sportiva sia ai bambini che alle bambine della fascia di età interessata al progetto.

Sono previsti aiutanti aggiuntivi che potranno aggiungersi ai due istruttori per gruppo ma mai sostituirli; tali aiutanti aggiuntivi dovranno aver compiuto i 16 anni al momento della partecipazione al camp. In nessun caso potranno essere lasciati soli con i bambini. Possono svolgere anche compiti di disinfezione attrezzature.

L’assegnazione ai gruppi è fissa e non può essere cambiata, viene comunicata alla accettazione dell’iscrizione.

AUTOCERTIFICAZIONI PERSONALE IMPIEGATO

Ogni addetto dovrà produrre una autocertificazione in cui dichiara che nessun membro della propria famiglia è in isolamento domiciliare, di non avere avuto negli ultimi 30 giorni sintomi che possano essere riconducibili a possibili infezioni da COVID-19 e di non essere a conoscenza di essere entrato in contatto con persone affette da virus COVID-19.

SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA’: IL RUOLO DEL COORDINATORE

L’ Associazione ha nominato la figura di un Coordinatore che governerà tutte le attività del Camp, che vanno dalla stesura del programma di attività settimanale e giornaliero al controllo della corretta applicazione delle procedure operative. Il coordinatore è il punto di riferimento sia per gli istruttori che per i genitori.

Ha il compito di modellare le attività sportive in modo da rendere più facile il mantenimento delle distanze tra i partecipanti, di documentarle e trasferirle agli istruttori. Prepara il programma settimanale e giornaliero.

Sorveglia l’attività dei gruppi e interviene in situazioni critiche o per correggere le modalità di esecuzione.

Gli istruttori sono tenuti a rispettare tutte le indicazioni del coordinatore.

STRUTTURA ORGANIZZATIVA

Nr. 2 coordinatori (di cui uno in stand-by in caso di assenza forzata dell’altro)

Nr. 15 Istruttori di cui 10 attivi ogni settimana

Nr. 2 aiutanti

Nr. 2 operatori triage

Nr. 2 addetti alle pulizie e alla sanificazione

IGIENE E PULIZIA AMBIENTI

Tutti le superfici calpestabili degli ambienti e i sanitari saranno puliti e igienizzati quotidianamente con soluzioni a base di ipoclorito di sodio. Prima dell’inizio di ciascuna settimana di attività verrà effettuata una sanificazione generale degli ambienti con nebulizzatore. La sanificazione sarà ripetuta almeno una seconda volta a metà settimana.

I bambini si laveranno le mani frequentemente, e comunque sempre all’arrivo al centro e ad ogni cambio di attività (vedi norme igieniche in seguito).

Sono a disposizione 6 locali contenenti bagni e sanitari situati negli spogliatoi di palestre e campi da calcio.

Tutti gli ambienti al coperto saranno costantemente arieggiati attraverso le porte finestre mantenute sempre aperte a meno di eventi atmosferici di intensità tale da renderlo impossibile.

PRINCIPI GENERALI DI IGIENE E DISTANZIAMENTO PER I PARTECIPANTI, GLI ISTRUTTORI E IL PERSONALE ADDETTI

1) Gli operatori devono arrivare 15 minuti prima dell’arrivo dei bambini e devono subito lavarsi le mani.

2) All’arrivo al centro (in palestra) i bambini dovranno disinfettare le mani con il gel a base alcolica e successivamente saranno sottoposti a triage per la misurazione della temperatura corporea con termometro a infrarossi. In caso di starnuti o tosse durante la registrazione o in caso di soggetto con febbre il termometro dovrà essere disinfettato prima di poter essere riutilizzato.

3) Il triage verrà effettuato all’esterno della palestra. Saranno apposte indicazioni e segnaletica per il corretto distanziamento. In nessun caso gli adulti accompagnatori potranno accedere alle aree previste per lo svolgimento delle attività.

4) Durante le attività, la sosta pranzo e l’accesso ai bagni dovrà essere sempre garantito il distanziamento fisico di almeno un metro dalle altre persone.

5) A tutti i partecipanti verrà fornita una mascherina di tipo lavabile alla settimana. Gli istruttori stabiliranno in quali momenti dovrà essere tenuta su naso e bocca e in quali potrà essere abbassata sotto il mento.

6) Gli istruttori sono tenuti a sensibilizzare i bambini a non toccarsi il viso con le mani, a non tossire o starnutire senza protezione e terranno sotto controllo i bambini.

7) Per quanto possibile (in funzione del caldo eccessivo o maltempo) tutte le attività si svolgeranno all’aperto.

8) È fatto obbligo di lavarsi le mani dopo ogni cambio di attività, prima e dopo l’utilizzo dei servizi igienici e prima e dopo il consumo di pasti, e prima dell’uscita dal centro. L’obbligo è esteso agli operatori.

OBBLIGHI DEI GENITORI

All’atto della iscrizione i genitori sottoscrivono che nessun componente della famiglia è in stato di quarantena, si impegnano a non mandare il proprio figlio al camp in caso di febbre e anche nel caso in cui gli sia stato somministrato un antipiretico.

FORMAZIONE DEL PERSONALE

Tutto il personale addetto verrà istruito sulla applicazione di tutte le norme operative contenute nel presente documento e in particolare verrà formato sui temi della prevenzione da COVID-19 e sul corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale.

ORARI

La palestra Comunale per l’accoglienza apre alle ore 08,00 al personale in servizio, gli arrivi dei gruppi saranno dalle ore 08,15 alle ore 09,00.

Il ritiro dei bambini avverrà tra le ore 16,30 e le ore 17,00 sempre alla palestra comunale di Cavallasca.

Gli istruttori lasceranno il centro solo dopo che tutti i bambini saranno stati consegnati ai rispettivi adulti accompagnatori e i materiali utilizzati saranno stati riposti negli appositi spazi.

Gli addetti alle pulizie possono iniziare le operazioni dalle ore 17,00. Le stesse potranno essere svolte in qualsiasi orario dopo le ore 17,00 ma dovranno essere concluse entro e non oltre le ore 07,30 del mattino successivo.

PERSONE CHE ACCEDONO ALL’AREA

Sono ammessi nell’area esclusivamente i partecipanti e i loro accompagnatori adulti. Tutti devono utilizzare le mascherine. Accompagnatori adulti potranno fermarsi soltanto all’entrata della palestra. Gli istruttori, il personale di back office e gli aiutanti sono tenuti a vigilare e a segnalare al coordinatore le trasgressioni.

PASTI

Per ragioni organizzative e destinazione d’uso degli spazi al coperto non è previsto il servizio pasti. I bambini porteranno da casa il pasto che verrà posto nei frigoriferi a disposizione.

Il pasto dovrà essere posto in contenitori contrassegnati dal nome del proprietario per un rapido riconoscimento del proprietario.

I genitori devono garantire la corretta igiene del contenitore.

Categoria: Eventi, homepage

Commenti non disponibili.